Il caso Liquami in strada da 4 mesi

Spettabile Redazione. Come potete vedere dalle foto che vi invio, circa quattro mesi fa ormai, si è verificata una rottura al tubo di scarico di un tombino posto sulla strada soprastante il cortile in questione che si trova in via Terpi 43 a /r.
Sono stati chiamati i vigili urbani (sezione di Ponte Carrega) che avevano assicurato un intervento a breve.
Ora il tombino è posto sulla pubblica via e riversa liquami in un cortile privato, sono passati quattro mesi e nessuno è più venuto non dico a riparare ma almeno a vedere!
Mi chiedo: se il tombino fosse privato e riversasse liquami sulla pubblica via cosa accadrebbe ai proprietari? Quali sanzioni verrebbero comminate? E, in ultimo, il Comune attenderebbe quattro mesi per pretendere la riparazione?
Cordiali saluti