Il caso Luxottica, boom 2009 Il mini-rally del dollaro vale un rialzo del 7%

Continua la performance positiva di Luxottica che sale dell’1,12% a 13,49 euro portando a +7% i guadagni realizzati dalla chiusura del 30 dicembre. Le azioni, fortemente penalizzate nel mese di dicembre (quando hanno perso oltre il 16%), hanno beneficiato secondo gli analisti della risalita del dollaro rispetto all’euro nei giorni scorsi (che ieri però si è indebolito) visto che la società realizza il 60-65% circa del proprio fatturato negli Stati Uniti. A livello di fondamentali non ci sono invece particolari novità mentre gli esperti si aspettano un quarto trimestre debole a livello di vendite, considerando i negozi aperti almeno un anno fa, debolezza che continuerà probabilmente per tutto il primo semestre 2009. Luxottica ha effettuato negli Usa importanti acquisizioni e per questo il suoi conti sono strettamente legati all’andamento del dollaro.