Il caso Mps ancora in discesa: il mercato scommette sull’aumento di capitale

Mps ha chiuso ieri in rosso per l’ottava seduta consecutiva. La speculazione ha continuato a scommettere su un prossimo aumento di capitale da parte dell’istituto senese per quanto la stessa banca abbia recentemente smentito di lavorare a una ricapitalizzazione. Dall’annuncio del Banco Popolare, che la scorsa settimana ha deliberato un aumento di capitale da 2 miliardi, Mps ha lasciato sul terreno oltre il 12,5% scendendo sotto quota 1 euro per azione. Ieri il titolo ha ceduto il 3,7% a 0,948 euro.
«L’aumento pare ormai quasi scontato dal mercato - è il commento del responsabile di una primaria sala operativa - tant’è che la speculazione sembra stia obbligando la banca a questa soluzione, con ribassi nell’ordine del 2-3% ogni giorno».