Il caso Ora il mercato prova ad anticipare la ripresa

Buona performance dell’S&P-Mib future contratto con scadenza giugno che recupera il 20% e chiude a 14580 punti. Nulla in confronto alle ingenti perdite dai massimi del 2007, sicuramente un buon inizio di reazione. Appena il quadro degli osservatori era divenuto generalmente negativo, ecco la risposta positiva del mercato. A breve il derivato sull’indice italiano ha come possibile target 16mila. Le maggiori istituzioni finanziarie prevedono l’inizio della ripresa nel 2010, il mercato cerca di anticipare il ciclo economico dando fiducia a questa ipotesi. I maggiori recuperi dovrebbero interessare il settore bancario, ma ad essi preferiamo l’assicurativo, come Generali, ricordando la performance di Aig che ha triplicato il suo valore dai minimi in questa settimana.