Il caso Paura per il debito Tiscali - 47% affonda in Borsa

Giornata campale per Tiscali, dopo la notizia diffusa nella tarda serata di venerdì che le trattative della società sarda con il gruppo del magnate Rupert Murdoch, Bskyb (-2%), sono naufragate. I titoli del gruppo di tlc fondato da Renato Soru hanno chiuso la seduta accusando un colpo del 47,6% e attestandosi a 0,15 euro. A questi prezzi la società vale a piazza affari appena 92 milioni. «Il mercato - spiegano i trader - è stato preso in contropiede dalla notizia della fine delle trattative per la cessione delle attività inglesi del gruppo sardo e dalla richiesta fatta dalla società di sospensione del pagamento del debito in attesa di un piano di ristrutturazione». In una nota, Centrobanca dice di aspettarsi che Wind e Vodafone si mettano in lizza tra i potenziali compratori delle attività italiane in caso di frazionamento del gruppo.