Il caso Pirelli più 1,91%: Morgan alza il prezzo obiettivo

Pirelli & C. guadagna (+1,91%) a Piazza Affari, in vista di possibili novità su una riorganizzazione del gruppo e grazie alla revisione al rialzo del target di prezzo da parte di Morgan Stanley che ha ritoccato all’insù il prezzo obiettivo sulle Pirelli da 0,45 a 0,52 euro, confermando la raccomandazione di «overweight». Gli analisti rammentano che i ricavi della divisione Tyre nel terzo trimestre del 2009 sono scesi del 2% contro il calo del 28% di Nokian e quello dell’11% di Michelin e Continental. Anche il debito è risultato migliore delle attese, attestandosi a 691 milioni. Gli esperti della banca d’affari hanno rivisto le stime sull’andamento dei volumi degli pneumatici a -7,6% per l’anno in corso da -9,8%. Per il 2010 prevedono una crescita del 5,9% dal 5,2%, mentre per il 2011 al 6,2% dal 5,6%.