Il caso Pirelli scatta (+4,8%) aspettando i conti del 30 settembre

Pirelli rimbalza dopo qualche seduta in altalena e torna in area 0,4 euro sul listino alla vigilia del cda che oggi approverà i conti dei primi nove mesi del 2009. Le azioni della holding della Bicocca hanno messo a segno un rialzo del 4,87% a 0,3980 euro con quasi 40 milioni di pezzi trattati . Il consensus degli analisti realizzato tra una dozzina di case di investimento che «coprono» il titolo del gruppo guidato da Marco Tronchetti Provera parla di ricavi consolidati stimati a 3,27 miliardi sui nove mesi (di cui 2,935 miliardi per quanto riguarda l’attività degli pneumatici) e a 1,136 miliardi nel solo terzo trimestre. Ieri intanto sono stati pubblicati i conti della controllata Pirelli Re (+1,15% a 0,53 euro)che ha riportato nel periodo gennaio-settembre una perdita netta di 57,9 milioni.