Il caso Premafin brinda al riassetto del debito nelle holding Ligresti

Fonsai ben intonata in Piazza Affari dopo le notizie sul piano di ristrutturazione del debito delle società del gruppo Ligresti. In una Borsa dominata dal segno meno, le azioni della compagnia assicurativa per larga parte della seduta sono apparse in controtendenza, con punte di guadagno intorno ai 2 punti percentuali, per poi ripiegare, in chiusura, a un meno 0,13%. Più 1,18%, invece, per la holding Premafin. Il piano interessa in particolare la holding della famiglia Ligresti, Sinergia, società che, direttamente e indirettamente, detiene il 20% circa di Premafin, azionista con il 47,07% di Fonsai. Sinergia vende (per 76 milioni) la Tenuta Cesarina alla controllata Imco-Immobiliare costruzioni che, a sua volta, raccoglierà nuovi finanziamenti fino a 150 milioni di euro.