Il caso Rcs vola in Borsa Utili in discesa ma più tagli ai costi

Rcs sale a Piazza Affari (+4,95%). La società editoriale ha chiuso il 2009 in modo «meno negativo» delle previsioni. I ricavi ed Ebitda sono in calo in un contesto di crisi del mercato pubblicitario e di generali difficoltà del settore, ma il piano di interventi sui costi ha superato gli obiettivi fissati per l’anno mettendo le ali al titolo. Il gruppo editoriale ha realizzato nel 2009 un Ebitda prima delle poste straordinarie di 133 milioni, in calo dai 271 milioni dell’anno precedente. Al netto degli oneri e proventi non ricorrenti l’Ebitda è pari a circa 36 milioni. I ricavi consolidati si attestano a 2,2 miliardi circa, in calo del 17% rispetto al 2008. La flessione è attribuibile ai ricavi pubblicitari che però nell’ultima parte dell’anno hanno registrato un rallentamento della forte contrazione.