Caso Ruby, Fede, Mora e Minetti davanti al gup

E' stata fissata al prossimo 27 giugno
l’udienza preliminare in cui il gup Maria Grazia Domanico dovrà
decidere se rinviare o meno a giudizio Emilio Fede, Nicole
Minetti e Lele Mora per favoreggiamento della prostituzione,
anche minorile, nell’ambito del Rubygate

Milano - E' stata fissata al prossimo 27 giugno l’udienza preliminare in cui il gup Maria Grazia Domanico dovrà decidere se rinviare o meno a giudizio Emilio Fede, Nicole Minetti e Lele Mora per favoreggiamento della prostituzione, anche minorile, nell’ambito della vicenda Ruby dove è già a processo con rito immediato Silvio Berlusconi.

Lele Mora: "Pronto a parlare" Lele Mora convoca una conferenza stampa per spiegare la sua versione sul caso Ruby. "E' arrivato il momento di rompere il silenzio ora anche io sento il bisogno di parlare, non l’ho fatto fino ad ora ma ormai i tempi sono maturi", ha detto il "guru dei vip" coinvolto nel Rubygate. "E' il momento di rendere pubblica la mia posizione - ha aggiunto Mora - Mi renderò disponibile a rispondere a tutte le domande che i media vorranno pormi". L’incontro con la stampa si svolgerà giovedì 12 maggio a Milano