Il caso Sapienza sbarca in Campidoglio: oggi il voto sulla mozione di condanna

Non si è chiusa ieri la polemica sul mancato intervento del Papa all’Università La Sapienza. La questione è destinata ancora ad accendere il dibattito, specie quello politico. Oggi il caso sbarca nel consiglio comunale di Roma con tre mozioni all’ordine del giorno. La prima, che ha ricevuto l’adesione e le firme del più alto numero di membri del consiglio, chiede una condanna nei confronti delle minoranze che «hanno costretto il Pontefice a rinunciare alla presenza» alla Sapienza e un «impegno per il sindaco Walter Veltroni a invitare il Papa in visita al Campidoglio».
Le proposte verranno dibattute oggi dai consiglieri capitolini nella seduta che si svolgerà dalle 16 alle 20.
La seconda mozione chiede al sindaco di rappresentare il rammarico del consiglio comunale romano per la gestione della vicenda. L’ultima esprime «solidarietà al Pontefice e rammarico per la mancata visita alla Sapienza e chiede al rettore Renato Guarini di rinnovare l’invito e impegna il sindaco Veltroni a invitare Benedetto XVI in Campidoglio».