Il caso Saronno segue l’esempio della Moratti

L’unico comune della Lombardia, oltre a Milano, in cui oggi non si circolerà è Saronno (provincia di Varese): meno di 40mila abitanti, 11mila chilometri quadrati di superfice. A prendere l’amara decisione il sindaco Luciano Porro: «Mi rendo perfettamente conto che una domenica a piedi non risolve il problema dello smog - spiega - ma Saronno è in cima alla classifica dei comuni lombardi per la concentrazione di polveri sottili, quindi mi sembra giusto fermare le auto. È un modo per sensibilizzare e provocare le coscienze dei cittadini e per far capire che bisogna fare qualcosa». La speranza del sindaco di Saronno è che la Regione Lombardia torni a fare da regia e a decretare iniziative comuni a tutte le città lombarde.