Il caso Seat: fondi azionisti sottoscrivono aumento capitale

Seat Pagine Gialle ha chiuso in calo del 15,6%, dopo più di una sospensione. Il titolo, messo sotto controllo dalla Consob per l’andamento delle ultime sedute, era arrivato durante la giornata a guadagnare quasi il 9%, in testa al listino principale di Piazza Affari, ma poi è iniziata la discesa. L’autorità di controllo delle società di Borsa sta quindi esaminando l’andamento del titolo che ha subìto forti variazioni, dal giorno - il primo aprile - in cui è partito l’aumento di capitale. Alfieri, Cvc Nominee e gli Investitori Permira, azionisti di riferimento di Seat Pagine Gialle, hanno dato disposizioni irrevocabili per l’esercizio dei diritti di opzione di propria pertinenza e quindi per la sottoscrizione di una quota del 49,6% dell’aumento di capitale, per un importo pari a circa 99,2 milioni di euro. Lo comunica la società in una nota.