CASO SERRAVALLE

L’ex sindaco di Milano Gabriele Albertini dice al «Corriere» di aver parlato nel 2005 con Francesco Saverio Borrelli e Antonio Di Pietro dell’acquisizione delle quote della Serravalle di Gavio da parte della Provincia guidata da Penati. L’ex pm la definì «ingegnerizzazione della corruzione». Borrelli smentisce: «Ho lasciato la Procura nel ’99 e non ho mai parlato con Albertini». Duro Sandro Bondi, coordinatore del Pdl: «Bersani, che fa il moralizzatore, non può più restare silenzio».