Il caso Soldi pubblici per le gang, ecco quanto spendeva la Provincia targata Pd

La Provincia di Milano - allora amministrata dal centrosinistra e guidata da Filippo Penati - nel 2007 investì tempo e denaro su un progetto ispirato all’idea di trasformare in associazioni culturali le gang sudamericane che da anni seminano violenza nei quartieri di Milano, soprattutto quelli ad alto tasso di immigrazione.
Il Giornale ha raccontato ieri la vicenda, riportando i giudizi dell’allora assessore alla Pace e cooperazione, Irma Dioli, di Rifondazione Comunista, la quale - con i collaboratori, spiegava che «questi ragazzi» possono essere recuperati rendendoli «protagonisti», con progetti dedicati «esclusivamente a loro». E l’idea messa in campo prevedeva un riconoscimento da parte della Provincia dei Latin King, con tanto di patto firmato da King mission, capo mondiale della gang. La determina che finanzia il progetto è del marzo 2007, e approva un impegno di spesa da 12mila euro per la realizzazione del progetto curato da un’agenzia di ricerca sociale.