Il caso Sopaf vola (+15%) con la ristrutturazione del debito

Sopaf ristruttura il debito e vola in Borsa, dove il titolo spicca in cima al listino con un rialzo finale del 15,34% a 0,1015 euro. Secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore di ieri, sarebbe questione di ore la firma dell’accordo quadro tra le banche creditrici e la società per il riscadenzamento del debito e la cessione di asset non strategici per un valore più o meno pari al debito da rifinanziare. L’intera operazione dovrebbe valere circa 150 milioni compreso anche il tema del prestito obbligazionario convertibile da 50 milioni. Su quest’ultimo si ragiona infatti su una possibile restituzione, tramite stralcio, del 25% dell’ammontare. Il tema della ristrutturazione del debito di Sopaf è stato ieri all’esame del cda della finanziaria, ma nella tarda serata di ieri non erano trapelate notizie sull’esito della riunione.