Caso Speciale, la Cdl sfiducia Padoa-Schioppa: "Dimettiti"

Nella mozione di sfiducia presentata al Senato si denuncia l'illegittima rimozione del comandante generale della Guardia di Finanza e quella di Petroni dal cda Rai

Roma - I capigruppo dell’opposizione al Senato e il presidente della Commissione Difesa, Sergio De Gregorio, hanno presentato una mozione di sfiducia individuale nei confronti del ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa. Nel documento si fa riferimento alla rimozione di un consigliere di amministrazione Rai e del Comandante Generale della Guardia di Finanza, provvedimenti adottati dal ministro con motivazioni del tutto illegittime. "Si tratta di un atto dovuto, ma ci auguriamo che il ministro dell’Economia voglia evitare, rassegnando le dimissioni, questo dibattito in Senato che sarebbe per lui estremamente imbarazzante" ha dichiarato il presidente dei senatori di Forza Italia Renato Schifani.

"Arroganza e violazione delle regole" "Questo governo dei pasticci - aggiunge il capogruppo azzurro - che convive con atti di arroganza e di violazione delle regole, puntualmente censurate dalla magistratura, e con decreti contenenti norme inapplicabili su cui pone la fiducia, che poi tenta disperatamente di correggere, aumenta sempre più nel Paese il senso di una precarietà che lo fa sprofondare nel declino".