Il caso Telecom sconta i timori sul dividendo

Telecom sotto pressione a Piazza Affari sui timori legati al dividendo. Il titolo ha chiuso in ribasso del 4,76% a 0,89 euro, tra scambi pari a 98,5 milioni di azioni (lo 0,7% del capitale). Peggio hanno fatto le azioni di risparmio scese del 5,59% a 0,67 euro. Il titolo è stato il peggiore tra quello dei grandi gruppi europei del settore (l’indice Dj Stoxx delle telecomunicazioni ha perso circa l’1,8%). Pesante anche la versione risparmio (-5,6% a 0,67 euro). Domani il cda dovrà approvare i conti del 2008 e decidere sulla distribuzione del dividendo. «Il mercato - commenta un operatore - sconta già una cedola ridotta rispetto a quella dello scorso anno: l’alternativa è tra un semplice dimagrimento o una eliminazione del dividendo». Ed è proprio il timore di una mini-cedola o addirittura di un dividendo azzerato ad aver pesato sul titolo.