Il caso Tenaris scivola (-2,3%): pesano i guai di Techint in Argentina

Seduta negativa a Piazza Affari per Tenaris, che ha chiuso in calo del 2,31% a 13,12 euro per azione, ai minimi dell’anno e sui livelli di novembre 2009. Il titolo, secondo alcuni analisti, risente delle vertenze sindacali che coinvolgono in Argentina la Techint, che fa capo alla famiglia Rocca. La stampa di Buenos Aires scrive che ieri i camionisti hanno sospeso per 15 giorni il blocco che da circa una settimana nel Paese sudamericano paralizzava la produzione di diversi impianti dell’acciaieria Siderar, appartenente al colosso Techint. La protesta, che ha bloccato gli stabilimenti per diversi giorni, è stata avviata dal sindacato per ragioni salariali. Tenaris ha perso nell’ultimo mese il 14% in Borsa; anche a sei mesi il bilancio è negativo (-23%), mentre a un anno resta un guadagno di circa il 25%.