Il caso Terna batte la crisi: il titolo chiude l’anno a quota 3 euro

Terna è l’unica azienda del paniere milanese a chiudere l’anno al massimo di sempre. Il titolo dell’azienda che gestisce l’alta tensione in Italia ha aggiornato per quattro volte in poche sedute, dal 21 al 30 dicembre, il massimo storico raggiungendo quota 3 euro per azione. Ieri la performance non è stata delle più brillanti (+0,17%), ma nel 2009 il titolo ha fatto segnare un più 28,5%. Nonostante le turbolenze dei mercati, Terna mantiene il suo profilo di azione anticiclica il cui andamento cioè è indipendente dai risultati del contesto economico generale. Dalla quotazione il 22 giugno 2004 il titolo ha segnato un apprezzamento del 76,47%.