Caso Wolfowitz Oggi la svolta

A Paul Wolfowitz, presidente della Banca mondiale, sarà chiesto di farsi da parte: lo sostiene il Washington Post, in vista dell’audizione di Wolfowitz in programma per oggi da parte della commissione di inchiesta incaricata di esaminare il caso. Wolfowitz è finito sotto indagine per aver favorito il trasferimento della propria fidanzata dalla Banca mondiale al Dipartimento di Stato con un rilevante aumento di stipendio (oggi pari a 200mila dollari). Prima ancora di ascoltare Wolfowitz, la commissione della Banca mondiale avrebbe concluso che il presidente ha agito in contrasto con le regole dell’istituto. Per questo sarebbe orientata a chiedere al dirigente di lasciare l’incarico. Da parte sua uno degli avvocati di Wolfowitz ha detto che il manager non ha la minima intenzione di dimettersi.