La Cassa di Fossano premia gli studenti

Si conclude l'iniziativa con cui l'istituto creditizio presieduto da Giuseppe Ghisolfi ha portato l'educazione finanziaria nelle scuole del suo territorio

La Cassa di Risparmio di Fossano ha confermato il proprio ruolo di «banca del territorio», portando anche quest'anno i rudimenti dell'economia e della finanza nelle scuole delle aree geografiche nelle quali è maggiormente radicata. Il ciclo di lezioni dedicate all'«educazione finanziaria», che ha visto impegnato in prima persona il presidente della Cassa Giuseppe Ghisolfi, ha coinvolto sia i bambini delle scuole elementari sia i ragazzi delle medie. A questi ultimi era poi rivolto il concorso «Inventa il Risparmio», con in palio materiale didattico per un valore complessivo di mille euro. Il concorso si è da poco concluso con cinque ragazzi premiati, comprese due menzioni speciali per «poesia» e «fumetto», dopo una lunga selezione: i partecipanti sono stati 273 per un totale di 438 opere presentate (di cui 264 disegni e 174 testi).
Questi numeri confermano l'ampio successo di pubblico già riscontrato dalla Cassa di Fossano con le edizioni degli anni scorsi. «É un'esperienza che mi arricchisce molto perché i ragazzi seguono con attenzione la mia lezione e pongono domande di grande interesse», ha detto Ghisolfi ricordando le ore trascorse in aula con gli studenti.