Cassano d’Adda al ballottaggio Pioltello è rossa

Per decidere il sindaco di Cassano d’Adda servirà il ballottaggio. Il primo turno di votazioni si è concluso con Edoardo Sala, candidato della Cdl, in vantaggio di qualche punto percentuale su Roberto Maviglia, sostenuto dall’Unione. È stata esclusa dal ballottaggio invece Rosa Casati, primo cittadino uscente, in corsa con due liste civiche. A Pioltello - altro centro con più di 15mila abitanti - si conferma invece il centrosinistra. Vince Antonio Concas, assessore al Bilancio della giunta uscente, sostenuto da tutti i partiti dell’Unione. Supera Paola Ghirardelli della Cdl. A Cambiago diventa sindaco Silvano Brambilla della lista di Centrosinistra Unione per Cambiago con il 53 per cento dei voti. A Pessano con Bornago con il 60 per cento dei voti è stato eletto Giuseppe Caridi della lista civica Governa il Futuro. È bastato il 47 per cento dei voti a Pozzo d’Adda per eleggere sulla poltrona di primo cittadino Giancarlo Quadri della lista «Progetto Pozzo». Si è aggiudicato il 61,3 per cento dei voti a Carugate Umberto Gravina candidato per la lista «Progetto Carugate» che ha ottenuto 4.294 preferenze. A Inzago diventa sindaco Benigno Calvi della lista civica «Progetto Inzago» con il 37 per cento dei consensi.