Cassano: «Errore lasciare la Roma Totti è un buono»

Genova. «Tornando indietro, non andrei via da Roma, ho fatto un grandissimo errore, ma la società mi aveva promesso alcune cose che poi ad un tratto non c’erano più. E io ho un orgoglio molto forte. Problema di soldi? Sì, di un po’ di soldi. Non sono venale, tutti quanti pensano ai soldi, quelli che dicono che non pensano ai soldi, dicono solo bugie».
Parola di Antonio Cassano, oggi giocatore della Sampdoria, intervistato per Sky dall’inedita coppia Gianluca Vialli & Paolo Rossi.
Poi il folletto barese ha cercato di ricucire il rapporto con Totti, almeno a parole: «Sono più di due anni che non parlo con lui, abbiamo avuto delle divergenze, ma fondamentalmente è un bravissimo ragazzo. Quando andrò a Roma lo saluterò senza problema. Faccio gli auguri di Buon Natale, a lui, a sua moglie, ai due bambini e alla famiglia».