Cassano: «Finché muoio non chiederò scusa a nessuno»

Madrid. «Se Cassano (nella foto a sinistra) chiederà scusa a tutti verrà perdonato». Fabio Capello si è detto pronto a riabbracciare Antonio Cassano, ma il quotidiano spagnolo «El Mundo deportivo» ha rivelato un episodio accaduto durante l’allenamento (solitario) in cui Cassano avrebbe risposto male al preparatore atletico del Real, Massimo Neri, che lo sollecitava a correre di più: «Tranquillo, stai buono e non rompere le scatole, che tanto me ne devo andare». L’ex romanista Antonio Cassano dopo un diverbio col suo tecnico Fabio Capello è stato messo fuori rosa dal Real Madrid e si allena da solo ma ha smentito di aver avuto uno screzio con il preparatore atletico, aggiungendo però: «Io ho commesso degli errori, ma la parola scusa nel mio vocabolario non esiste. Non ho mai usato da quando sono nato e non userò mai fino a quando morirò la parola scusa».