Cassano trascina la Samp e fa cacciare Ulivieri

Il barese protagonista contro la Reggina: fa segnare e crea gioco. Ma Foti accusa l’arbitro

da Genova

È tornato Cassano e la Sampdoria si illumina. 35 giorni dopo la «cassanata» di Catania, infortunio e autosostituzione a gara in corso, il talento di Bari Vecchia torna a lanciare dal campo messaggi a Donadoni. La vetrina se la prende contro la Reggina: assist per l'1-0 di Bellucci, qualche conclusione verso la porta di Campagnolo ed una serie di dribbling lo mettono in cattedra, il tutto condito da un battibecco con Ulivieri.
La Sampdoria vince per la quinta volta in questo campionato con il risultato di 3-0, dimostrando concretezza e gioco a differenza di una Reggina che tiene fino alla metà campo, per poi disfarsi. I doriani aprono le marcature al 5’, Cassano smarca Bellucci con una giocata all'interno dell'area di rigore e la punta doriana batte Campagnolo. Si vede solo la Samp nei primi 45’, con Bellucci, Sammarco e Volpi che sfiorano il raddoppio.
Nella ripresa ancora Samp: al 10’ Cassano colpisce di testa su cross di Pieri, Lanzaro sbaglia la ribattuta e Sammarco al limite dell'area piccola realizza di piatto destro. C'è tempo per una litigata tra Ulivieri e Cassano a gara in corso. L'attaccante chiede un rigore scatenando la reazione del tecnico avversario. Tra i due volano parole grosse, fino all'intervento di Tagliavento che manda Ulivieri negli spogliatoi: «Mio nonno mi diceva sempre: “Quando uno ti si ferma sui co..., sopporta, ma quando ti ci saltellano sopra reagisci», è stato il folcloristico commento sull'episodio di Ulivieri a fine gara. Al 30’ arriva anche la terza rete doriana, ancora Bellucci a stendere Campagnolo.
Nel dopo partita il presidente amaranto Lillo Foti è furioso contro l'arbitro Tagliavento per la mancata espulsione di Bellucci nel primo tempo. L'attaccante della Samp, già ammonito, non era stato punito con il secondo giallo: «È stato un arbitraggio favorevole alla Sampdoria - ha commentato Foti -. C'è una mancanza di attenzione nei confronti della Reggina».