La Cassazione chiede di trasferire da Salerno il procuratore Apicella

Un altro spostamento che farà discutere. La Procura generale preso la Corte di Cassazione ha chiesto al Csm di trasferire ad altra sede e altre funzioni il procuratore di Salerno, Luigi Apicella, uno dei protagonisti dello scontro tra le toghe della procura di Catanzaro e quelle appunto di Salerno, legato alle inchieste dell’ex pm del capoluogo calabrese Luigi De Magistris note con il nome di «Why not». La sezione disciplinare del Csm si occuperà della richiesta nella Camera di Consiglio straordinaria fissata per la mattina del 10 gennaio prossimo.
La richiesta, definita «urgente» è stata trasmessa ieri al Consiglio superiore della magistratura per il trasferimento - conferma la nota di Palazzo dei Marescialli -. In questo modo il Pg della Cassazione, Vitaliano Esposito, ha esercitato l’azione disciplinare sui magistrati, potere che condivide insieme con il ministro della Giustizia.