Cassazione, primo ok al referendum sul voto

Roma. Primo ok dalla Corte di cassazione al referendum sulla legge elettorale. Le prescritte 500mila firme valide che supportano la presentazione di ciascuno dei tre quesiti sulla legge elettorale ci sono. La validità di tali firme sarà ufficialmente certificata domani durante la riunione dell’ufficio per il referendum della Cassazione, presieduta da Corrado Carnevale, in quanto presidente più anziano di piazza Cavour. Complessivamente il comitato promotore presieduto da Giovanni Guzzetta aveva depositato il 24 luglio scorso 820.916 firme ma il lavoro di controllo dei «certificatori» della Suprema corte si è fermato dopo che, per ciascuno dei tre quesiti, sono state conteggiate circa 540mila firme valide.