Casse bancomat fatte saltare col gas: due furti in 40 minuti

Due casse-bancomat sono state fatte saltare, saturando il macchinario con il gas, ieri mattina all’alba, a Opera e a Peschiera Borromeo. È possibile che gli autori dei colpi, che hanno fruttato presumibilmente circa 100mila euro, siano gli stessi. Verso le 5.50, con un botto che ha svegliato tutto il quartiere, è stata fatta saltare la cassa di un’agenzia di Banca Intesa-San Paolo, in via Quasimodo, a Opera, dove sono stati portati via circa 70mila euro. Una quarantina di minuti dopo è stata la volta di una sede della Bnl (Banca nazionale del lavoro) in via Gramsci a Peschiera Borromeo: qui una mazzetta anti-furto e l’esplosione (anche in questo caso assordante) hanno reso inutilizzabili quasi quarantamila euro e quindi i carabinieri non hanno ancora realizzato quale sia veramente l’entità del furto con scasso. I militari hanno segnalato che, in genere, nei fine settimana, i bancomat hanno più denaro, per servire la clientela.