Cassino, freddato legale Quattro colpi di pistola davanti ai clienti in attesa

Un uomo è entrato nello studio dell'avvocato, Massimo Pallini, intorno alle 16. Lo ha ucciso con quattro colpi di pistola e quindi è fuggito. I clienti, in sala d'attesa, hanno assistito terrorizzati all'omicidio

Cassino - Freddato con quattro colpi di pistola davanti ai clienti in attesa. Un avvocato, Massimo Pallini, è stato trovato morto nel suo studio di via Cimarosa, a Cassino, in provincia di Frosinone, ucciso da quattro colpi d’arma da fuoco. Secondo quanto riferito da testimoni sarebbe stato un uomo che, entrato nell’ufficio attorno alle 16, avrebbe esploso i colpi di arma da fuoco per poi dileguarsi. I clienti in sala di attesa hanno raccontato la dinamica e descritto l’accaduto ai carabinieri. Massimo Pallini aveva 45 anni, era un avvocato civilista e non si sarebbe mai occupato di cause di rilievo. Sembra che l’assassino avesse un appuntamento con il legale.

Le testimonianze "Scusate, entro un attimo e dico una parola all’avvocato". Così secondo la testimonianza di due clienti che erano in sala d’attesa il killer dell’avvocato Pallini avrebbe chiesto loro il permesso di passare avanti. Una volta nella stanza del legale gli spari e la fuga. A una terza persona incontrata sulla porta mentre andava via l’assassino avrebbe detto: "Non entri, c’è troppa gente". Secondo le prime informazioni i carabinieri starebbero cercando un uomo sui 45 anni.