Casta in Calabria, un eletto ogni 230 abitanti

Un piccolo esercito di auto blu, commissioni da 400mila euro che non si sono mai riunite, ministrutture a disposizione dei consiglieri che ogni mese costano 19mila euro. E la Guardia di Finanza che sta facendo i conti in tasca al Consiglio regionale della Calabria su mandato dei magistrati contabili. Tra le realtà locali, quella calabrese è infatti clamorosa. Il «villaggio vip» degli amministratori pubblici calabresi è frequentato dalla bellezza di 8.077 amministratori: favolosa la proporzione di un politico eletto ogni 230 abitanti per un conto finale di 36 milioni di euro l’anno.