Alla Castagna si recita in dialetto

Da 124 anni è presente sul territorio di Quarto. È la società operaia di mutuo soccorso della Castagna, fondata nel 1882 e che si sta preparando a celebrare, nel prossimo fine settimana, questo nuovo anniversario. Per farlo, gli organizzatori hanno voluto anche quest’anno inserire la gara di recitazione in dialetto genovese, gara divisa in due sezioni, una per autori e una per non autori. Possono essere recitati poesie, brani di prosa e brevi pezzi teatrali. Verranno premiati i primi due classificati per ogni sezione.
Vista la ricorrenza degli ottant’anni della costituzione della Grande Genova, la società ha inoltre deciso di assegnare un premio speciale alla migliore composizione inedita (solo sezione autori) avento per argomento «Quarto, il suo territorio, il mare, la sua vita». Fuori concorso interverranno, nella giornata di sabato a partire dalle ore 15 (salone sociale di via Simone Schiaffino 32), Maria Vietz e Buby Senarega e i poeti Maccagnolo e Della Vedova. La giuria sarà presieduta dal vicepresidente dell’associazione A Compagna Franco Bampi. La gara di recitazione è alla sua terza edizione.
Sempre nell’ambito del 124º anniversario di fondazione della società della Castagna e dell’80º dell’accorpamento dei comuni minori nella Grande Genova, domenica alle 10.30 sarà inaugurata la mostra «Il Comune di Quarto al Mare», patrocinata dal Consiglio di circoscrizione IX Levante. Documenti, testimoninanze, fotografie e disegni, che richiamano la vita sociale e istituzionale del passato. La mostra si potrà visitare tutti i giorni, escluso il mercoledì, dalle 15 alle 17.30, sino al 21 gennaio (le scolaresche potranno visitarla anche al mattino, previo appuntamento).