Castagnino resta in carcere

Resta in carcere Alessandro Castagnino, il ventiquattrenne accusato di aver ferito il 19 gennaio scorso , con cinque coltellate, Mauro Macaluso, 23 anni,trovato in compagnia della fidanzata. A convalidare l' arresto ieri è stato il gip Franca Borzone davanti al quale il giovane si è avvalso della facoltà di non rispondere. Castagnino, che è difeso dall' avvocato Luca Ciurlo, è accusato di tentato omicidio, violazione di domicilio, danneggiamento e porto abusivo di un grosso coltello da cucina.Macaluso, al momento, è sempre ricoverato in ospedale con prognosi riservata.