A Castel San Pietro 516 mieli in concorso

Qual è il miele più buono? Lo sapremo sabato prossimo a Castel San Pietro Terme (Bologna) dove dal 15 al 17 si terrà la 54ª edizione della Fiera e Borsa del miele, www.osservatoriomiele.org. In assaggio ben 516 differenti mieli, rigorosamente di produzione italiana (di altissima qualità, ma sempre più a rischio per la concorrenza straniera), 516 tagli diversi da parte di 150 produttori, tutti in corsa per le Tre gocce d’oro. Non solo è un record aver superato quota 500 campioni, ma è record pure il totale di varietà: 38! Avremo dai più conosciuti mieli di acacia e castagno, ai più rari mieli di timo, ciliegio, lampone, trifoglio, rosmarino, edera e rododendro. Per non tacere degli oltre 180 mieli millefiori a concorso, la ricchezza e l'estrema varietà del miele tricolore grazie ad api in grado di raccogliere nettare di lampone, rododendro, tiglio, erica e castagno, e regalarci uno straordinario miele millefiori di flora alpina; oppure di comporre un rinfrescante miele di macchia mediterranea, mescolando nettare di mirto, corbezzolo, cardo, eucalipto e menta. Le Tre gocce d'oro sono il momento più alto, ma guai perdere le iniziative collaterali.