Castellammare di Stabia: 4 molotov allo stadio

Domenica il derby Juve Stabia-Avellino per il campionato di serie C1. La polizia trova quattro bottiglie incendiarie e un biglietto: "Uccidiamo i lupi irpini come Raciti. Ai tifosi dell'Avellino facciamo fare la stessa fine dell'ispettore morto a Catania"

Castellammare di Stabia - Una busta di plastica con all'interno quattro bottiglie molotov è stata trovata questa mattina dagli agenti del commissariato di polizia di Castellammare di Stabia all'esterno dello stadio "Romeo Menti" dove domenica prossima è in programma il derby tra Juve Stabia ed Avellino valevole per la 24/a giornata del campionato di serie C1, girone B. Il ritrovamento, secondo quanto si è appreso, è stato possibile grazie ad una telefonata anonima giunta questa mattina presto in commissariato.

Vicino ai distinti La busta contenente le bottiglie esplosiva è stata trovata vicino ad un cassonetto della nettezza urbana nei pressi del settore distinti. All'interno, oltre all'esplosivo gli agenti hanno trovato un paio di guanti di lattice ed un biglietto nel quale c'era scritto: "Fr1 prendi questa busta e mettila nel wc distinti che domenica 25 febbraio cerchiamo di far fare la stessa fine di Raciti ai lupi. Attenzione a luce blu che controlla il campo. A morte lupi forza Stabia".

Osservatorio del Viminale La vicenda delle molotov è tra gli argomenti all'attenzione dell'Osservatorio sulle manifestazioni sportive del Viminale. Proprio ieri, nel corso della sua audizione al Senato, Manganelli aveva sottolineato come dietro alla violenza negli stadi non ci sono «quattro imbecilli», ma «gruppi organizzati vicini all'area dell'antagonismo estremo, alcuni dei quali di matrice anarco insurrezionalista». Ascoltato in commissione affari costituzionali e giustizia Manganelli ha spiegato che «lo stadio è diventato il luogo privilegiato di aggregazione per sodalizi oltranzisti».