Castelletto Due giorni di festa tra storia, sapori e impegno sociale

Dai ragazzi di Chernobyl alla prevenzione dei problemi cariovascolari, senza mai dimenticare la storia, le tradizioni e la passione per i gusti antichi. Sono gli ingredienti della «Grande festa d’autunno di solidarietà» che si terrà sabato e domenica a Spianata Castelletto e che giunge alla sua quinta edizione. Una due giorni organizzata dal «Comitato umanità nuova», espressione dell’impegno nel sociale dei «focolarini» e sostenuta dal Municipio Centro Est.
L’appuntamento, in entrambi i giorni, è dalle 10.30 alle 20.30 per la cottura e la distribuzione di farinata e caldarroste, accompagnate da vino rosso doc. Pomeriggi in musica e, solo sabato, l’iniziativa «Spianata in Belle Epoque» cxhe prevede il racconto della storia di Castelletto da parte di esponenti dell’associazione «La Mela di vetro» e del «Gruppo Sextum» in abiti d’epoca. A chiudere un’esibizione del gruppo folkloristico «Città di Genova».
La Croce Blu di Castelletto sarà sempre presente durante la festa e con i propri militi offrirà gratuitamente la misurazione della pressione e della glicemia. Tutte le offerte raccolte durante la distribuzione di farinata e caldarroste saranno devolute ai progetti del «Comitato umanità nuova» mentre altri gruppi di volontariato presenteranno le loro attività. In caso di maltempo la festa verrà rinviata al fine settimana successivo.