A Castelletto ne hanno già fatte di tutti i colori

A proposito del vostro articolo in merito all'Area Blù di Castelletto volevo segnalare la situazione a mio parere ancora più grottesca che si sta verificando in via Palestro dove abito. In tale via, dopo averci fatto «sbattere» prima al blu-point poi alla Genova Parcheggi per pagare e ritirare il contrassegno che ha decorrenza I° marzo, si è verificato nell'ordine il seguente divertentissimo giochino della serie «corsa ad ostacoli»:
1° dipingono tutta la via con le strisce blu con disagio notevole perchè fanno togliere le macchine parcheggiate.
2° dopo qualche giorno cambiano la destinazione del primo tratto della via ridipingendo strisce azzurre per fare le isole.
3° Sorpresa: di lì a poco le isole azzurre ritornano area blu.
4° non è finita: in successione cancellano ampi tratti di parcheggio per le auto sostituendole con parcheggi destinati alle due ruote e, poichè avevano già piantato i cartelli con la segnaletica, sradicano i cartelli per la sostituzione
Naturalmente però il tutto (salvo l'invasione delle due ruote) non è ancora entrato in funzione: risultato, siamo cornuti e mazziati, detto meridionale di facile comprensione ed alta efficacia.
Poichè sono una vostra fedele lettrice e so che non avete alcun timore reverenziale vi prego di capire cosa sta succedendo alle spese di questo povero popolo bue e di fare qualche articolo pepato in merito.