Catalogna, candidati alle Regionali si sfidano a colpi di "orgasmo"

<p>
I candidati del partito socialista e del nuovo partito liberale si danno battaglia con video a sfondo sessuale. L'orgasmo è il filo conduttore delle due clip. E nel partito indipendentista si candida un'ex pornostar <br />
<a href="/video/catalogna_votare_e_piacere/id=voto_orgasmo" target="_blank"><strong>Guarda il video</strong></a>
</p>

Barcellona - Più che una campagna politica, quella delle prossime elezioni catalane, sembra una gara a chi è più allusivo sessualmente. Una battaglia combattuta a colpi di orgasmo. Infatti, dopo la candidatura di un'ex pornostar nelle fila del nuovo partito indipendentista di Joan Laporta, ex patron del Barcellona, ora anche altri due candidati basano la loro propaganda su un linguaggio audiovisivo basato sul sesso. O meglio, sull'orgasmo. Nel cortometraggio realizzato dai giovani socialisti del Psc, una giovane ragazza si reca alle urne e, presa la scheda del partito, inizia a eccitarsi fino a raggiungere il climax sessuale quando la inserisce nell’urna, mentre compare il messaggio finale "votare è un piacere". Soggetto sottinteso della frase è José Montilla, presidente regionale uscente.

Il secondo video Ancora più ardita la scelta dell'indipendente Montserrat Nebrera, ex candidata del Partido Popular, che ora si presenta con il nuovo partito liberale Alternativa de Govern. Lei ha deciso di apparire direttamente in video. Su un sottofondo di musica funk e di gemiti femminili di piacere crescente, la videocamera insegue vestiti di donna sparsi per tutta la casa, segue le loro tracce fino al giardino. Ed è lì che le grida si fanno più intense, fino ad arrivare al culmine nella doccia vuota. Ed è allora che compare la candidata, coperta solo da un asciugamano, per lanciare il suo messaggio: "Se volessi provocare scandalo me lo toglierei, ma sono convinta che in politica non tutto è permesso". C'è chi dubita anche su quest'ultima frase. Per sapere invece chi avrà provato più piacere dal risultato elettorale, basterà attendere il 28 novembre.