Catalogo della sinistra camuffato da discount

L’hanno recapitato direttamente nelle cassette postali, in migliaia di copie. A prima vista, pareva proprio uno dei soliti depliant che illustrano le superofferte scontate dei supermercati. E invece l’esame del testo e delle illustrazioni ha rivelato la vera natura della pubblicazione: sfacciata propaganda antiberlusconiana e palese invito a votare per i Democratici di sinistra. In prima pagina, sotto l’intestazione «Berluscount», l’esordio (un po’ tanto menagramo): «Povera Italia, le promesse contano poco, la vita molto di più». Seguono esempi di disinformazione, con tanto di cifre e statistiche taroccate, ma di indubbia presa subliminale. Nelle pagine centrali, una sorta di test, con domande in serie: «La tua scuola o quella dei tuoi figli è migliorata?», «Hai visto realizzare molte grandi opere?», «Il benessere della tua famiglia è aumentato?», «Ricordi almeno due riforme del governo Berlusconi che hanno migliorato la tua vita?» . Infine, il responso: «Se hai totalizzato più sì che no, sei felice di come è stato governato questo paese e non vuoi che le cose cambino. Vota pure un partito della destra e...tanti auguri». Ineccepibile, anche se involontario, autogol: i destinatari, nel segreto della propria coscienza, saranno naturalmente portati a dire «sì» a tutti i quesiti, e magari a convincersi a votare centrodestra. Con buona pace dei creativi pubblicitari Ds che avranno contribuito a far perdere altri voti alla sinistra.