Catania, maxi sequestro di cibo scaduto da anni

Un supermarket
con circa 900 kg di alimenti cinesi e 5,5 tonnellate di prodotti caseari scaduti è stato scoperto a
Catania. La Guardia di Finanza ha denunciato quattro persone, due cinesi e due italiani e ha
messo i sigilli a due punti vendita<br />

Catania - Un supermarket con circa 900 chilogrammi di alimenti cinesi e 5,5 tonnellate di prodotti caseari scaduti è stato scoperto dalla guardia di finanza di Catania nel rione Lineri di Catania. Le Fiamme gialle hanno sequestrato due locali e denunciato quattro persone, due cinesi e due italiani.

I sigilli sono stati posti a due punti vendita attigui. Nel primo lavoravano i due orientali e vi sono stati trovati milk drink, caramelle White Rabbit, biscotti con tracce di melamina, confezioni di uova e verdure, bevande a base di latte, carni e pesce, tutto di origine asiatica, in cattivo stato di conservazione. Nell’altro punto vendita gli investigatori della guardia di finanza hanno trovato due catanesi, padre e figlio, che preparavano mozzarella con burro e altri preparati di latte scaduti da diversi anni.

Nella struttura sono stati sequestrati prodotti caseari scaduti, cagliata, burro, grassi vegetali e carciofini per un peso complessivo di 5.500 chilogrammi. All’operazione delle Fiamme gialle hanno collaborato medici e esperti dell’Asl 3 di Catania.