Catania Sul web manuali per fare le bombe Cinque indagati

Istruzioni per potenziali terroristi on line. Li hanno messi in rete cinque giovani (tre disoccupati e due impiegati di Bergamo, Roma, Terni, Potenza e Salerno.) indagati ora dalla procura della Repubblica di Catania, che sui loro siti internet davano lezioni su come realizzare e utilizzare ordigni esplosivi. Ma non solo: sul web mettevano anche manuali multimediali che spiegavano come costruire armi da guerra o attuare attacchi chimici con sostanze batteriologiche nocive o pericolose. A scoprirli la polizia postale di Catania: i siti, cinque, erano attivi dal 2007, e sono stati subito oscurati e sequestrati.