Catanzaro, scomparsa una coppia Tracce di sangue nella loro casa

I coiniugi De Marco, di Roma, erano in vacanza a Simeri. L'appartamento è vuoto, trovate macchie di sangue. Si cerca il figlio, Pasquale, di 33 anni, visto ieri sera nell'alloggio e che poi è fuggito. Si pensa al duplice omicidio 

Catanzaro - Due coniugi sono scomparsi dalla loro abitazione, nella zona marina di Simeri, sulla costa ionica catanzarese, e nell’appartamento sono stati trovati segni di colluttazione e tracce di sangue. All’appello, secondo quanto si è appreso, manca anche il figlio dei coniugi, che ha una trentina d’anni e che viene adesso cercato dai carabinieri. Gli investigatori al momento non si sbilanciano su cosa possa essere successo. Ma indagano per duplice omicidio.

La scomparsa I coniugi scomparsi sono Luigi De Marco e Maria Campisano, di 60 e 59 anni, entrambi originari di Simeri, ma da tempo trasferiti a Roma. La coppia, secondo una prima ricostruzione, era rientrata lunedì in Calabria: dovevano andare a un funerale martedì. Alla cerimonia però i due coniugi non si sono fatti vedere.

Il figlio Ieri sera un nipote dei coniugi si è recato nella loro abitazione per una visita, ma il figlio della coppia, Pasquale, di 33 anni, non lo ha fatto entrare ed è fuggito da una porta secondaria. L’uomo si è insospettito e ha avvertito i carabinieri. Quando stamani i militari sono entrati nell’appartamento, hanno trovato tracce di sangue, sembra consistenti, e i segni di una colluttazione, ma dei coniugi e del figlio nessuna traccia.

Ris al lavoro All’opera da stamani nella casetta bianca con un piccolo giardino del villaggio di Simeri Mare ci sono i carabinieri delle investigazioni scientifiche che stanno effettuando i rilievi. Sul posto anche il sostituto procuratore della Repubblica Antonia Salamida. Tra i reperti raccolti anche un fucile da sub insanguinato. La casa si trova dentro il villaggio Eucaliptus, che in quetso periodo è ancora vuoto. Ma i vicini hanno riferito ai carabinieri di aver sentito gridare martedì mattina e di essersi affacciati, senza però notare nulla di strano.

I parenti Secondo quanto raccontano, Pasquale De Marco, il figlio della coppia, era arrivato a Simeri una ventina di giorni fa. Anche di lui non si hanno più notizie da ieri sera e viene attualmente cercato dai militari. Nei giorni precedenti all’arrivo dei genitori, l’uomo aveva continui contatti con alcuni cugini che gli portavano da mangiare e che adesso sono davanti alla villetta in attesa di notizie. "Pasquale - dice un cugino - era un po' strano e girava il mondo. Attualmente non lavorava, ma era un programmatore di computer e poteva dirsi un piccolo genio del settore". Altri parenti dicono che: "Aveva spesso contrstai con i genitori per problemi di soldi". Molto preoccupata una cognata dei coniugi De Marco. La donna è seduta su una piccola panchina all’ombra, nel piazzale su cui si affacciano case al mare. "Sono molto preoccupata" è l’ unica cosa che riesce a dire la donna.