Catricalà: «Eurizon? Vedremo se basta»

Intesa Sanpaolo

«Non è facile accontentare l’Antitrust»: il presidente Antonio Catricalà raffredda le attese del mercato sul fatto che un eventuale deconsolidamento di Eurizon possa indurre l’Authority ad allentare i vincoli imposti alla nascita di Intesa Sanpaolo (cui è stato chiesto di cedere parte delle attività di bancassurance). Un’ipotesi di deconsolidamento prevederebbe la vendita, da parte di Intesa Sanpaolo, della maggioranza di Eurizon alle Fondazioni e il suo collocamento in Borsa. «Leggiamo bene il piano di impresa e poi vediamo se il collegio si accontenta di una semplice quotazione in Borsa», ha dichiarato Catricalà». La partita, quindi, rimane aperta ma l’ad di Intesa, Corrado Passera, ha confermato che una decisione sarà presa entro giugno.