Catricalà: troppe resistenze dagli ordini professionali

Nel mondo delle professioni permane un quadro sconfortante, in cui molti
ordini manifestano forti resistenze al concetto di concorrenza. Il Garante ha quindi annunciato che l'indagine conoscitiva sul settore dovrebbe chiudersi tra due mesi

Roma - Nel mondo delle professioni permane un quadro sconfortante, in cui molti ordini manifestano forti resistenze al concetto di concorrenza. Si pensa che il decoro della professione possa essere tutelato solo con le tariffe. È quanto sottolineato dal presidente dell'Antitrust, Antonio Catricalà, nel corso di un'audizione presso la Commissione Giustizia della Camera sulla riforma delle professioni. "Il quadro che emerge - ha detto il Garante ricordando l'indagine sul settore portata avanti dall'Autorità - non è confortante. Ci sono molte resistenze. E tra i professionisti prevale un'accezione molto negativa della concorrenza, pensando che il decoro delle professioni si tutela con le tariffe". La legge sulle liberalizzazioni non ha dato gli effetti sperati: "Non ha dato luogo - ha precisato Catricalà - alla spinta che ci immaginavamo". Il Garante ha quindi annunciato che l'indagine conoscitiva sul settore dovrebbe chiudersi "tra due mesi".