Alla Cattolica «C’è un’università viva, non solo la fiction delle occupazioni»

«Oltre alla fiction delle occupazioni c’è un’università che vive». Recita così il grande striscione con scritta rossa su fondo bianco che gli studenti della lista universitaria «Ateneo Studenti» della Cattolica di Milano hanno appeso su una parete del chiostro dell’ateneo di largo Gemelli. Il senso del messaggio lo spiega Federico, esponente del movimento vicino a Comunione e Liberazione: «La realtà non è quella rappresentata dai media, che hanno parlato di una Statale a ferro e fuoco, mentre ci sono state assemblee con al massimo 50 studenti». Anche la riforma Gelmini secondo Federico non è presentata dai media in maniera imparziale: «Per questo abbiamo deciso di fare una rassegna stampa murale con diversi articoli, per dare un’informazione più completa». Della riforma i ragazzi di Ateneo Studenti dicono che «non è perfetta», ma che condividono lo spirito di fondo di «tagliare per ridurre gli sprechi».