Cattolica cede il 30% di Investimenti Sim

Servizi finanziari

Cattolica assicurazioni ha sottoscritto, con la Banca Zarattini di Lugano e con il gruppo Anchorage di Londra, un accordo per la cessione del 30% della controllata Cattolica Investimenti Sim. L’operazione, indicata per un controvalore di 1,2 milioni, si inserisce nell’ambito del piano di impresa del gruppo veneto che prevede lo sviluppo integrato di servizi finanziari, a completamento del core business assicurativo. Cattolica Investimenti Sim, prevede lo sviluppo della rete di promotori finanziari, dagli attuali 170, fino a 1500 agenti, in modo da assicurare alla società la copertura per una offerta finanziaria multibrand, focalizzata, omogenea e coordinata. Ad oggi le masse gestite dalla Sim, che distribuisce Fondi di investimento Gestielle e Capitalgest (della popolare Verona e Novara, di Banca Lombarda e prodotti di Jp Morgan), ammontano a circa 60 milioni, e potrebbero incrementarsi nei prossimi tre anni, con il previsto raddoppio dei promotori finanziari.