Il Cav: "Io perseguitato uno di questi giorni vado in tv ed esplodo"

Il Cav: "Sono un perseguitato, c’è una gara delle procure contro di me,
prima mi vogliono come testimone ora come indagato. Non ce la faccio più, uno di questi
giorni vado in tv ed esplodo"

Roma - Prima ha votato per respingere la mozione di sfiducia a Saverio Romano, poi si è trattenuto a parlare con alcuni deputati della situazione sulla giustizia. Silvio Berlusconi in Aula è tornato a ripetere di essere un "perseguitato, finito nel mirino della magistratura solo per fini politici. C’è una gara delle procure contro di me, prima mi vogliono come testimone ora come indagato. Non ce la faccio più, uno di questi giorni vado in tv ed esplodo", ha spiegato il Cavaliere ai parlamentari del Pdl. Secondo alcune indiscrezioni il premier avrebbe dunque deciso di andare in televisione per parlare agli italiani.