Il Cavaliere: "Obama? Non ci sarò alla cerimonia Io sono un protagonista non una comparsa"

"No, non andrò: non sono andato a quello di Bush e poi
io sono un protagonista non una comparsa", ha risposto così il
premier a chi gli chiedeva
se intendesse andare alla cerimonia di insediamento

Roma - "No, non andrò all’insediamento: non sono andato a quello di Bush e poi io sono un protagonista non una comparsa". Con questa battuta, il premier Silvio Berlusconi, ha risposto ai cronisti che nel corso di una passeggiata nel centro di Roma gli chiedevano se intendesse andare alla cerimonia di insediamento del presidente eletto degli Stati Uniti Barak Obama.  Per quanto riguarda il Medio Oriente "ora aspettiamo anche Obama che prima tutti osannavano e adesso si comincia a vedere...".

Berlusconi: "Gli sto scrivendo una lettera"
Silvio Berlusconi, passeggiando per il centro di Roma, parla del presidente eletto degli Stati Uniti. Non conclude la frase e ai giornalisti che gli di proseguire, il presidente del Consiglio risponde: "è chiaro che è così: era sbagliato prima ed è sbagliato adesso avere troppe preoccupazioni". "È importante - ha proseguito - che Obama vada lì (alla Casa Bianca, ndr.) e lavori". "Gli sto scrivendo una lettera di auguri", ha concluso il premie