Cavallo battuto dal torcicollo

Napoli. «Mi sembrava di sognare - ha ricordato il driver Giuseppe Maisto che già si vedeva primo al traguardo -. Fairbank filava come un vero campione e teneva a bada tutto il gruppo dietro a lui in fila indiana». Poi, il fattaccio: ai 1400 metri il purosangue si impianta, con un colpo improvviso sposta collo e testa e il gruppo se lo lascia dietro, triste e dolorante. Che cosa è successo a Fairbank? Semplice, il purosangue soffre di torcicollo, un male di famiglia visto che era il medesimo problema di Basic America, sorella della nonna materna di Fairbank, poi la sorella Galapagos Gi. E anche una prozia.
Dopo aver provato inutilmente a sconfiggere il torcicollo con massaggi e fisioterapia, Fairbank andrà subito in razza. Che ci abbia marciato sopra...?