Caviale sequestrato alla mensa dei poveri

Alla mensa natalizia dei poveri si pasteggia a base di caviale. Per l’esattezza, caviale sequestrato. Il Corpo forestale dello Stato ha deciso di donare 40 chili di caviale Beluga, sequestrato lo scorso 26 novembre in quanto introdotto illegalmente in Italia, a ricoveri, ospizi e associazioni benefiche. Le preziose uova di storione, individuate in un appartamento milanese, sono risultate perfettamente commestibili. Ed è così che i 400mila euro di confezioni di «oro nero» finiranno dritte dritte sulla tavola degli ultimi per un pranzo di Natale estremamente lussuoso